Vai al contenuto
HOME » Guida alla configurazione di un indirizzo IP statico

Guida alla configurazione di un indirizzo IP statico

    Guida alla configurazione di un indirizzo IP statico

    Come assegnare IP statico: guida pratica per tutti

    Assegnare un IP statico ai dispositivi della propria rete locale può essere una soluzione utile per identificare sempre in maniera univoca i propri dispositivi e non dover rivedere la configurazione di tanto in tanto. Nonostante possa sembrare un’operazione complessa, assegnare un IP statico è in realtà un procedimento abbastanza semplice da eseguire e che può essere effettuato senza alcun tipo di problema sia dai cosiddetti “smanettoni” sia da chi, come te, non è molto pratico in fatto di computer, connessioni Internet e via di seguito.

    Operazioni preliminari

    Prima di entrare nel vivo della guida, è necessario sapere che un indirizzo IPv4 è composto da quattro terzine di numeri, compresi tra 1 e 255; gli indirizzi IP privati, in particolare, iniziano quasi sempre con le sequenze 192.168 oppure 10.0, a seconda della tipologia di rete configurata e della famiglia di indirizzi IP gestita dal router. Inoltre, è indispensabile prendere nota dell’indirizzo IP del router mediante il quale è generata la rete locale.

    Leggi anche  La guida completa per disinstallare Kaspersky dal tuo computer

    Come assegnare IP statico ai dispositivi

    Ecco i passaggi da seguire per assegnare un IP statico ai dispositivi di tuo interesse:

    • Per il PC con sistema operativo Windows 10, clicca sull’icona della rete che si trova in prossimità dell’orologio e individua il nome della rete alla quale sei collegato nel pannello proposto. Clicca sulla voce Proprietà, situata in sua corrispondenza, poi individua il riquadro Impostazioni IP, premi il pulsante Modifica residente subito sotto e imposta il menu a tendina che compare in seguito su Manuale. Ora, sposta su ON l’interruttore corrispondente alla dicitura IPv4 e compila il modulo che compare su schermo con l’indirizzo IP che intendi assegnare al computer, la lunghezza prefisso subnet e l’indirizzo IP del router. Clicca sul pulsante Salva per applicare le modifiche apportate e, se necessario, disconnettiti e ricollegati nuovamente alla rete.
    • Per il Mac, fai clic sull’icona della rete e clicca sulla voce Preferenze Rete, situata nel menu che compare. Se sei collegato tramite rete senza fili, clicca sulla voce Wi-Fi situata sulla barra laterale di sinistra, poi sul pulsante Avanzate e successivamente sulla scheda TCP/IP. Se invece sei collegato tramite cavo Ethernet, seleziona la voce Ethernet sulla barra laterale di sinistra, poi clicca su Avanzate e infine sulla scheda TCP/IP. Seleziona l’opzione Configura IPv4 e imposta il menu a tendina su Manuale. Compila quindi il modulo con l’indirizzo IP che intendi assegnare al computer, la lunghezza prefisso subnet e l’indirizzo IP del router. Clicca su OK per applicare le modifiche.
    • Per la stampante, accedi alle impostazioni di rete e cerca la sezione relativa all’assegnazione degli indirizzi IP. Modifica le impostazioni impostando l’indirizzo IP statico.
    • Per la PS4, accedi alle impostazioni di rete e seleziona la voce Configura connessione Internet. Seleziona la voce Usar manualmente e compila il modulo con l’indirizzo IP che intendi assegnare alla console, la lunghezza prefisso subnet e l’indirizzo IP del router.
    • Per Raspberry, è possibile modificare l’indirizzo IP statico direttamente dal file di configurazione. Accedi al file di configurazione con il comando sudo nano /etc/dhcpcd.conf, cerca la sezione relativa all’assegnazione degli indirizzi IP e modifica le impostazioni impostando l’indirizzo IP statico.
    Leggi anche  Guida per collegare efficacemente lo scanner al tuo computer

    Come assegnare IP statico dal router

    È anche possibile assegnare un IP statico ai dispositivi direttamente dal router. Per farlo, accedi alle impostazioni del router e cerca la sezione relativa all’assegnazione degli indirizzi IP. Crea quindi una nuova regola, inserisci l’indirizzo MAC del dispositivo e l’indirizzo IP statico che intendi assegnargli.

    Conclusione

    Come avrai potuto constatare, assegnare un IP statico ai dispositivi della propria rete locale è un’operazione alla portata di tutti. Seguendo la nostra guida, infatti, potrai configurare la tua rete senza grossi problemi e identificare sempre in maniera univoca i tuoi dispositivi.


    #IPstatico #retelocale #configurazione #computer #connessioniInternet #IPv4 #router #PC #Mac #stampante #PS4 #Raspberry #assegnazioneindirizziIP #guidapratica

    Leggi anche  Chiamare dal PC senza spendere soldi: ecco come fare