Vai al contenuto
HOME » Guida completa alla compressione di una cartella su Linux con ZIP

Guida completa alla compressione di una cartella su Linux con ZIP

    Come zippare una cartella Linux

    Scopri come zippare una cartella Linux con Ubuntu o applicazioni di terze parti come Ark, e creare archivi compressi in diversi formati. #Linux #Ubuntu #zippaggio

    Lo zipping e’ un processo che consente la compressione dei file per ridurre lo spazio occupato su disco. Inoltre, permette anche di trasferire piu’ facilmente i file tramite internet o qualsiasi altra piattaforma digitale.

    In questo articolo ti mostreremo come zippare una cartella Linux con Ubuntu utilizzando il programma predefinito del sistema operativo e altre applicazioni di terze parti come Ark.

    Leggi anche  Le principali distribuzioni Linux: quale scegliere?

    Zippare una cartella Linux con Ubuntu

    Per prima cosa, apriamo il terminale di Ubuntu dalla barra delle applicazioni. Una volta aperto il terminale, digita “zip nome_archivio.zip /percorso/cartella_da_zippare” nella linea di comando e premere invio.

    zip Documenti.zip ~/Scrivania/Documenti
    

    Lo stesso metodo puo’ essere utilizzato per comprimere singoli file invece della intera cartella. Basta inserire i nomi dei file separati da uno spazio dopo l’indirizzo della directory.
    Crea un’altro archivio zip:

    zip File1.zip a.txt b.txt c.pdf d.docx
    

    Zippare piu’ cartelle contemporaneamente

    Se desideriamo comprimere due o piu’ directory nello stesso archivio ZIP possiamo specificarle tutte insieme separandole da uno spazio.

    zip -r Nome_archivio.zip directory1/ directory2/
    

    Nell’esempio sopra il flag -r indica che dobbiamo considerare anche le sotto-cartelle.

    Leggi anche  Trasforma le tue foto in PDF con facilità utilizzando il tuo iPhone

    Aggiungere password di protezione all’archivio

    Per aggiungere la sicurezza ai file zippati, possiamo impostare una password per accedere all’archivio. Per farlo basta digitare quanto segue nella linea di comando:

    zip -e Nome_archivio_protetto.zip /percorso/cartella_da_zippare
    

    Una volta eseguito questo comando, ci verra’ richiesta una password da inserire due volte. Una volta inserita la password l’archivio viene creato e protetto con questa chiave.

    Utilizzare applicazioni di terze parti come Ark per zippare una cartella Linux

    Ubuntu ha gia’ incorporato uno strumento integrato chiamato “Archive Manager” o piu’ comunemente noto come “File Roller”. Questa applicazione permette di creare file compressi in diversi formati tra cui ZIP, TAR e GZ.
    In alternativa e’ possibile installate altre applicazioni come Ark dal software center o tramite il terminale digitando:

    sudo apt-get update && sudo apt-get install ark unzip p7zip-full rar unrar zip gzip tar bzip2 arj cabextract --yes
    

    Dopo aver installato questi pacchetti si puo’ utilizzare tranquillamente l’applicazione Ark per comprimere i propri file o cartelle presenti su Ubuntu.

    Leggi anche  Cambiare il tuo browser predefinito senza stress

    In conclusione,
    zippaggio e’ un processo fondamentale per gestire i propri file su Linux ed esserne padroni permette non solo di salvaguardarli ma anche trasferirli in modo efficiente ovunque nel mondo attraverso internet. In questo articolo abbiamo visto come zippare una cartella Linux con Ubuntu anche utilizzando delle applicazioni di terze parti come Ark. Speriamo che queste informazioni siano state utili e ti abbiano aiutato a risolvere i tuoi problemi di compressione dei file in modo facile e veloce.


    #Linux #Ubuntu #zippaggio