Vai al contenuto
HOME » Guida completa: Come avviare una controversia su PayPal

Guida completa: Come avviare una controversia su PayPal

    Guida completa Come avviare una controversia su PayPal

    Come aprire contestazione PayPal: la guida completa

    Quando si effettua un acquisto online, può capitare che ci siano dei problemi: la merce non arriva, viene consegnata in condizioni non perfette o l’oggetto scelto sul negozio online non corrisponde a quello ricevuto. In questi casi, è possibile rivolgersi al servizio di intermediazione che si è occupato della fase del pagamento digitale, uno dei più utilizzati è, indubbiamente, PayPal.

    Ma come aprire una contestazione PayPal? In questo articolo ti illustreremo tutti i passaggi da seguire per portare avanti il tuo reclamo e ottenere la giusta soluzione.

    Informazioni preliminari

    Prima di tutto, è importante sapere che il Centro risoluzioni di PayPal è uno dei tanti utilissimi servizi che questo sistema di pagamento mette a disposizione sia degli acquirenti che dei commercianti. Esso permette di aprire una contestazione in maniera molto rapida e intuitiva: bastano pochi clic per individuare l’operazione oggetto della propria insoddisfazione e fare in modo che il venditore ne venga contestualmente informato.

    Leggi anche  Cosa fare per annullare una transazione su eBay

    Come funziona la contestazione PayPal

    Il primo passo per aprire una contestazione PayPal è recarsi nella pagina del Centro risoluzioni e autenticarsi con l’indirizzo e-mail o il numero del cellulare e la password. Una volta entrati, si accede alla schermata principale del Centro risoluzioni, dove è possibile visualizzare lo stato delle proprie pratiche.

    Cliccando sul pulsante “Segnala un problema”, si accede alla lista delle recenti transazioni. Individuare quella oggetto della disputa e cliccare sul pallino alla sua sinistra, per selezionarla. In questo modo, verrà ampliato l’elemento e si potranno visualizzare tutte le informazioni relative all’ordine in questione.

    Successivamente, bisognerà cliccare sul pulsante “Continua” e scegliere il motivo della controversia: “Non ho ricevuto un articolo acquistato”, “Ho ricevuto un articolo non conforme alla descrizione”, “Ho un problema di errore di addebito”. Una volta selezionata la motivazione, si verrà reindirizzati a una nuova schermata.

    Leggi anche  La guida definitiva per contattare il servizio clienti di PayPal

    In quest’ultima pagina, si potrà allegare della documentazione, ad esempio come prova del fatto che si è già provato a contattare il venditore senza successo. Si potrà anche inserire una conferma dell’ordine, una fattura relativa agli articoli non ricevuti o, ancora, un’immagine dell’articolo danneggiato.

    Trasformare una contestazione in reclamo

    È importante sapere che la contestazione PayPal rappresenta solo la prima fase di un reclamo: il venditore verrà informato del problema e si cercherà di favorire una risoluzione serena della questione, con risultati soddisfacenti per entrambe le parti coinvolte e senza interventi da parte della società che si è occupata del pagamento digitale.

    Se la questione non dovesse trovare una soluzione soddisfacente, sarà possibile trasformare la contestazione in un reclamo. In questo caso, PayPal prenderà in mano la situazione e agirà da mediatore tra le parti, cercando di trovare una soluzione equa e giusta per tutti.

    Leggi anche  Attiva Amazon Prime con WINDTRE in pochi semplici passi

    Come aprire contestazione PayPal da app

    Se si desidera aprire una contestazione PayPal da app, il procedimento è molto simile: basterà accedere all’applicazione, recarsi nella sezione “Attività” e selezionare l’operazione oggetto della disputa. Cliccando sull’opzione “Segnala un problema”, si potrà aprire la contestazione e allegare la documentazione necessaria.

    Conclusioni

    In conclusione, aprire una contestazione PayPal è un procedimento molto semplice e veloce. Grazie al Centro risoluzioni di PayPal, è possibile tutelarsi in caso di problemi con un acquisto online e cercare di ottenere la giusta soluzione. È importante, tuttavia, tentare sempre un contatto diretto con il venditore per cercare di risolvere la questione in maniera amichevole e senza ricorrere a vie legali.


    #PayPal #contenzioso #acquistoonline #pagamentodigitale #venditore #disputa #documentazione