Vai al contenuto
HOME » Guida per l’apertura del Prompt dei comandi

Guida per l’apertura del Prompt dei comandi

    Guida per lapertura del Prompt dei comandi

    Come aprire il Prompt dei comandi: la guida completa

    Hai appena scaricato un programma che risponde perfettamente alle tue esigenze, ma per farlo funzionare devi inserire dei parametri manualmente. Come fare? La soluzione è semplice: aprire il Prompt dei comandi di Windows. Ma se non hai mai fatto questa operazione prima, potresti avere qualche difficoltà. Non preoccuparti, sei nel posto giusto. In questa guida, ti spiegheremo come accedere alla linea di comando di Windows in modo semplice e veloce. Inoltre, ti spiegheremo anche come fare lo stesso su Mac, attraverso il Terminale.

    Informazioni preliminari sul Prompt dei comandi

    Il Prompt dei comandi è uno strumento molto utile di Windows, che permette di interagire con il sistema operativo tramite l’inserimento di comandi scritti. È uno strumento molto potente, che può essere utilizzato per avviare programmi, analizzare l’integrità del disco, visualizzare l’indirizzo IP locale, attivare l’utente super-admin, eseguire routine di compilazione e molto altro ancora. Tuttavia, è importante agire sempre con estrema prudenza, poiché il Prompt dei comandi può apportare modifiche ai file, alle cartelle e ai programmi, con pochi messaggi d’avviso.

    Leggi anche  Effettuare la traduzione dall'inglese all'italiano: ecco come fare

    Come aprire il Prompt dei comandi su Windows

    Ci sono diverse procedure per aprire il Prompt dei comandi su Windows. Ecco le più semplici da mettere in pratica.

    Menu Start

    Il metodo più semplice per aprire il Prompt dei comandi è quello di richiamarlo dal menu Start. Nella maggior parte dei casi, all’atto dell’installazione del sistema operativo, viene creata un’icona all’interno di una specifica cartella, che permette di avviare un’istanza della riga di comando in modo semplicissimo. Per procedere, clicca sul tasto Start e segui una delle procedure seguenti, variabili in base alla versione di Windows in tuo possesso:

    • – Windows 11: premi sulla barra di ricerca in alto, digita “prompt” e seleziona il riquadro Prompt dei comandi. In alternativa, puoi seguire il percorso menu Start > Tutte le app > Strumenti di Windows > Prompt dei comandi.
    • – Windows 10: scorri in basso la sezione contenente le cartelle dei programmi fino a trovare la cartella Sistema Windows, fai clic su quest’ultima e ripeti l’operazione sulla voce Prompt dei comandi.
    • – Windows 8.1: una volta entrato nella Start Screen, muovi il mouse e clicca sul pulsante (↓) che compare in basso a sinistra per espandere la sezione Tutte le app; infine, clicca sull’icona Prompt dei comandi collocata nel riquadro Sistema Windows.
    • – Windows 7: clicca sulla voce Tutti i programmi, poi sulla sulla cartella Accessori e, per concludere, seleziona la voce Prompt dei comandi.
    Leggi anche  Le migliori soluzioni per eliminare i file inutili dal tuo computer

    Come aprire il Prompt dei comandi con la tastiera

    Se preferisci usare la tastiera anziché il mouse, puoi aprire il Prompt dei comandi premendo contemporaneamente i tasti Windows + R sulla tastiera. Si aprirà la finestra Esegui: digita “cmd” e premi il tasto Invio. Verrà aperta una finestra del Prompt dei comandi.

    Windows PowerShell

    Windows PowerShell è un’altra interfaccia a riga di comando di Windows, molto simile al Prompt dei comandi. Per aprire Windows PowerShell, basta cliccare sul tasto Start e digitare “powershell”. Seleziona il riquadro Windows PowerShell e si aprirà una finestra con la riga di comando. Anche in questo caso, puoi aprire Windows PowerShell premendo contemporaneamente i tasti Windows + R sulla tastiera e digitando “powershell” nella finestra Esegui.

    Leggi anche  Guida pratica per la masterizzazione di un DVD

    Altri metodi per aprire il Prompt dei comandi

    Esistono altri metodi per aprire il Prompt dei comandi su Windows, come ad esempio:

    • – Fare clic destro sull’icona del programma e selezionare la voce Esegui come Amministratore dal menu contestuale che compare a schermo, per poi confermare la volontà di procedere premendo sul pulsante Sì collocato nella finestra dell’UAC (Controllo Account Utente).
    • – Digitare “cmd” nella barra di ricerca di Windows e selezionare il riquadro Prompt dei comandi che compare nei risultati della ricerca.

    Come aprire il Prompt dei comandi su Mac

    Anche su Mac esiste uno strumento simile al Prompt dei comandi di Windows, chiamato Terminale. Per aprire il Terminale su Mac, basta aprire la cartella Applicazioni e selezionare la voce Utility. Qui troverai l’icona del Terminale: fai doppio clic su di essa e si aprirà una finestra con la riga di comando. Anche in questo caso, è importante agire sempre con estrema prudenza, poiché il Terminale può apportare modifiche ai file, alle cartelle e ai programmi.


    #Promptdeicomandi #Windows #Mac #lineadicomando #comandiscritti #programma #parametri #menuStart #tastiera #WindowsPowerShell #Terminale #modifiche